Sospeso calciatore indiano: fingeva di avere 16 anni

Non ha portato bene il titolo di capocannoniere per un calciatore indiano, Gourav Mukhi, apparentemente il più giovane della Super League. Le indagini legate ai suoi dati anagrafici hanno portato ad una curiosa scoperta: il ragazzo aveva 28 anni, non 16 come dichiarava. Tre anni prima, lo stesso, era stato sospeso dal campionato di calcio under 16 perché si è scoperto che era molto più vecchio di quanto affermasse. La si è vista costretta a chiedere i documenti al ragazzo che però non portava con sè alcuna prova. Per lui una sospensione di sei mesi.


Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità