Terrorista latitante dal 2014 arrestato ad Acerra, Salvini: “Non diamo tregua ai criminali”

Acerra. La polizia di Caserta, in seguito a un a complessa attività info-investigativa, ha arrestato un algerino di 45 anni, ricercato in campo internazionale poiché colpito da mandato di cattura emesso dal tribunale di Constantine (Algeria) per partecipazione a organizzazione terroristica. Lo straniero aveva lasciato l’Algeria nel 2014 per raggiungere la Siria e unirsi alle milizie dello Stato Islamico. Le attività svolte dai poliziotti della Digos, coordinati dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione, sono risultate particolarmente complesse e hanno consentito di individuare il ricercato all’interno di un casale abbandonato situato nel Comune di Acerra. “E’ stato arrestato poche ore fa Mourad Sadaoui, terrorista algerino di 45 anni e ricercato da tempo – dice Salvini – La polizia l’ha intercettato nelle campagne tra Maddaloni e Acerra. Grazie alle Forze dell’Ordine! Non diamo tregua ai criminali”.