Amarcord amaranto: 30 aprile 2006, al ‘Granillo’ la Reggina batte il Messina e conquista la salvezza (VIDEO)

Era il 30 aprile 2006 quando la Reggina scriveva una delle pagine più belle della propria storia, battendo il Messina e conquistando la salvezza

Un ‘Granillo’ tutto esaurito, una città in estasi ed una salvezza che conquistata nel derby contro il Messina vale molto di più. E’ la salvezza di una squadra, di una città e di una tifoseria che ci ha creduto fino alla fine. E’ il derby che passerà alla storia come una delle coreografie più belle della storia amaranto.

Mazzarri da un lato, Ventura dall’altro, in tribuna presenti Lillo Foti e Pietro Franza in mezzo ad una bolgia incredibile di gente. Un primo tempo che non ha regalato particolari emozioni, con le due squadre intente a studiarsi. Nella ripresa si scrive la storia: al 51′ Francesco Cozza supera Storari e manda in estasi il ‘Granillo’ per l’1-0. Sei minuti dopo, Zoro atterra in area di rigore Tedesco, per l’arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore. Dal dischetto Nicola Amoruso non sbaglia e sigla il doppio vantaggio. Franza intanto lascia lo stadio, consapevole di quello che stava per accadere. Il Messina resta in 10 per l’espulsione di Parisi mentre Mazzarri manda in campo Rolando Bianchi che al 76′ realizza la rete del definitivo 3-0.

Dalla Curva Sud amaranto, lentamente, viene giù una ‘B’ enorme, piena di significato. Una partita che tutt’oggi i reggini ricordano come fosse ieri. Una partita che è entrata a far parte della storia amaranto.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK