Bimbo ucciso a Cardito, parlano le vicine di casa: “Valentina merita di stare in carcere a vita”

Con l’arresto di Valentina Casa, i maggiori Tg nazionali hanno ripreso la triste vicenda accaduta lo scorso 27 gennaio e che ha visto la morte del piccolo Giuseppe, massacrato a botte dal compagno della madre, complice a sua volta dell’omicidio. Ai microfoni della trasmissione “Pomeriggio 5” sono state intervistate tre donne, amiche e vicine di casa della coppia.

Lei non ha mai chiesto aiuto a nessuno –ha dichiarato la prima- con quale forza una madre lascia morto il figlio per due ore sul divano mentre pensa a raccogliere i ciuffi di capelli strappati alla bambina? Ci vuole coraggio! Questa non è una madre”.

Concorda con l’arresto anche la seconda donna, vicina di casa di Valentina: “Se a lui daranno 30 anni di carcere, a lei dovranno darne minimo 40. Ha lasciato uccidere suo figlio senza fare nulla. Ha messo dentro casa un estraneo. Non sapeva niente di lui”.

Anche la terza donna, in collegamento video con Barbara D’Urso ha voluto lanciare un segnale piu’ forte a tutte le donne vittime di violenza: “Adesso il piccolo avrà la giustizia che merita. Chiunque sta seguendo questa puntata e subisce violenza, deve immediatamente denunciare. Dopo ci vanno di mezzo i vostri figli, innocenti che perdono la vita”.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK