Casertana, segna sempre Gigi Castaldo. Sbancato il Veneziani, Monopoli ko

La trentaquattresima giornata di serie C mette di fronte Monopoli e Casertana, due compagini in lotta per un piazzamento playoff. I pugliesi occupano il settimo posto della graduatoria a quota 44, mentre i campani sono fermi in decima piazza con 41 punti. La stagione per i falchetti è stata tutt’altro che esaltante, ma tocca dare il massimo nel rush finale per conquistare un buon piazzamento. Con le diverse assenze in casa rossoblu, anche la seconda sfida per Pochesci non si presenta sotto i migliori auspici. Nella prima frazione il Monopoli mette paura agli ospiti dopo appena due minuti con la discesa di Donnarumma sulla sinistra che scodella palla sul secondo palo dove Fabris la raccoglie e prova col piatto, senza trovare fortuna. Pochi minuti più tardi però è la Casertana a rendersi pericolosa grazie al solito Castaldo che calcia col mancino, trovando l’opposizione di Pissardo. Rispondono ancora i padroni di casa col pericoloso Magni bravo a farsi spazio tra le linee e provarci col sinistro, ma la sfera è alta sulla traversa. Il ritmo poi cala poi vistosamente, non lasciando spazio ad altre particolari emozioni. Alla mezz’ora di gioco l’ennesimo infortunio stagionale colpisce i Falchi: una noia muscolare costringe D’Angelo ad abbandonare il terreno di gioco per far posto a Mancino. Una stagione davvero sfortunata per i rossoblu. Allo scadere della prima frazione, Mangni commette un fallo di reazione che gli costa il rosso: un’ingenuità assolutamente evitabile ed ora il Monopoli dovrà affrontare il secondo tempo in inferiorità numerica. Nella ripresa è però proprio il Monopoli ad impensierire Adamonis con la conclusione insidiosa di Maimone che chiama il portiere lituano all’intervento. I rossoblu pressano alto, forti della superiorità numerica e vanno in vantaggio con bomber Castaldo, fortunato a vincere un rimpallo dopo l’assist di Mancino e poi freddare col sinistro Pissardo. I biancoverdi non stanno però a guardare e provano a mettere in piedi la gara con la conclusione di Paolucci, fermata però da un ottimo colpo di reni dell’estremo difensore. I Falchi potrebbero addirittura raddoppiare quando Mancino tenta dai 20 metri, ma la palla termina a lato e solo qualche minuto dopo, dall’altra parte, Gerardi ha sul destro la palla gol per ristabilire gli equilibri, calciando però malamente sopra la traversa. Termina la sfida al Veneziani dopo cinque minuti di recupero. Casertana che torna alla vittoria dopo oltre due mesi. Una vittoria importante che consente ai Falchi di agganciare lo stesso Monopoli e la Viterbese (che ha qualche partita disputata in meno) a quota 44, occupando quindi la nona posizione, scavalcando quindi la Sicula Leonzio.
TABELLINO:
MONOPOLI (3-5-2): Pissardo; Rota (46′ Maimone), De Franco, Mercadante; Fabris, Scoppa (90′ Montinaro), Sounas (68′ Berardi), Paolucci (82′ Mariano), Donnarumma (67′ Gatti); Gerardi, Magni. A disp. Crisanto, Guido, Gatti, Sanzone, Mangione, Cavallari, Antonacci. All. Scienza. 
CASERTANA (5-4-1): Adamonis; Blondett, Rainone, Pascali, Lorenzini (46′ Zaccaro, 85′ Matese), Gonzalez; De Marco, D’Angelo (30′ Mancino), Cigliano, Meola; Castaldo. A disp. Zivkov, Ciriello, Floro Flores, Pinna, Genovese, Moccia. All. Pochesci. 
ARBITRO: Federico Longo di Paola ASSISTENTI: Fontemurato-Salama
MARCATORI: 63′ Castaldo (C)
AMMONITI: Gonzalez (C), Zaccaro (C), Scoppa (M), Adamonis (C)
ESPULSI: 45′ Mangni (M) per fallo di reazione
RECUPERO: 4’/5′