Emanuela Orlandi, 36 anni dopo il Vaticano apre le indagini

Il Vaticano ha deciso di sbloccare l’indagine relativa al caso di Emanuela Orlandi, la giovane ragazze scomparsa in circostanze misteriose 36 anni fa. Sarebbero le prime indagini avviate dalla Santa Sede, la quale ha dichiarato che le verifiche sono legate ad una tomba del cimitero teutonico. Emanuela sparì misteriosamente a soli 15 anni; tutt’oggi il suo caso è definito come il piu’ misterioso e oscuro della cronaca italiana. All’epoca dei fatti vennero coinvolti lo stesso Stato Vaticano, lo Stato Italiano, l’Istituto per le opere di religione, la Banda della Magliana, il Banco Ambrosiano e i servizi segreti di diversi Paesi; la reale natura dell’evento non è mai stata definita.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK