Giovane di Sorrento violentata fuori la discoteca, chiesto il processo per due uomini

Avrebbero approfittato sessualmente di una 24enne di Sorrento e per questo la Procura chiede il processo per due uomini di Nocera Inferiore. I fatti risalgono a fine estate del 2016. I due, insieme ad una terza persona, avevano trascorso la serata in un locale del salernitano conoscendo un gruppo di ragazze di Sorrento tra le quali anche al presunta vittima. La ragazza avrebbe trascorso del tempo con uno dei tre del gruppo, non trovando più le sue amiche e gli effetti personali la 24enne chiese di essere riaccompagnata a casa dai tre. Uno del gruppo viene lasciato a Nocera Inferiore e gli altri due procedono in direzione Sorrento, nel frattempo la ragazza riesce, con il cellulare di uno dei due, a chiamare le amiche che riferiscono di essere in caserma dai carabinieri per denunciare la sua “scomparsa”. I ragazzi arrivati a Sorrento vanno dai carabinieri e lasciano la giovane fuori la caserma dove ad aspettarla c’è il padre e le amiche. I carabinieri della Compagnia di Sorrento raccolgono la testimonianza della giovane e scatta la denuncia per violenza sessuale di gruppo. Il tutto è da ricondurre alle condizioni di forte alterazione psicofisica della giovane, che all’epoca aveva 22 anni, dovuta all’eccesso uso di alcool. Non essendo nel pieno possesso delle capacità psicofisiche la ragazza è stata inquadrata come vittima ed ora la Procura di Salerno, competente territorialmente, chiede il rinvio a giudizio per i due accusati di violenza sessuale in concorso. Sarà il giudice per le udienze preliminari a valutare il rinvio a giudizio dei due.