Macchinisti ubriachi sul Frecciarossa, esposto del Codacons: “Attentato all’incolumità pubblica”

Un esposto in procura per “attentato all’incolumità pubblica”. Così il Codacons ha chiesto ai magistrati bresciani di intervenire sulla vicenda dei due macchinisti ubriachi che avrebbero dovuto condurre il Frecciarossa da Brescia a Napoli. Secondo l’associazione dei consumatori “mettere a repentaglio l’incolumità pubblica è un fatto che non può passare inosservato”, si legge in una nota. “Non è possibile giocare con la sicurezza dei trasportati e, più in generale, dei cittadini”. I macchinisti sono stati scoperti ieri mattina dal capotreno e poi fermati dalla Polfer, assieme alla Stradale, per fare il test dell’etilometro. “Si è sfiorato il disastro ferroviario ed è giusto che le Autorità intervengano per appurare le responsabilità”, scrive nell’esposto il Codacons.  CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK