Napoli, seduta mattutina in vista dell’Arsenal. De Iesu sul tema sicurezza: “Nessun allarme”

Seduta mattutina per il Napoli al Centro Tecnico di Castelvolturno in vista del match contro l’Arsenal di giovedì, valido per il ritorno dei quarti di finale di Europa League. La squadra ha svolto attivazione a secco in avvio e di seguito torello. Successivamente lavoro finalizzato al possesso palla. Chiusura con seduta tecnico tattica a tutto campo. Il difensore spagnolo Raul Albiol ha svolto la prima parte di seduta con il gruppo e la seconda fase di allenamento personalizzato sul campo.
Per quanto concerne il tema sicurezza, il questore De Iesu, in diretta radiofonica su Radio Marte ha precisato: “Ci prepariamo sempre al peggio: e’ una strategia vincente. Valutiamo tutte le opzioni critiche, ma Arsenal-Napoli non ci preoccupa in maniera particolare. Siamo sui 1000 biglietti venduti finora e ne approfitto per dire che ci sono due check point per i tifosi inglesi: uno alla stazione marittima e l’altra a San Nicola alla strada – ha aggiunto De Iesu – Da queste due postazioni, in tutta sicurezza prenderemo i tifosi inglesi e li accompagneremo allo stadio San Paolo. Hooligans? Non c’e’ particolare allarme e abbiamo un flusso informativo continuo con i poliziotti inglesi. Arriveranno gia’ domani alcuni i tifosi inglesi e per questo siamo pronti: presidiamo anche le aree della movida. Abbiamo gestito tifoserie anche piu’ delicate per cui siamo fiduciosi, ma allo stesso tempo attenti. Ci sara’ un robusto servizio di ordine pubblico. Non diamo enfasi agli striscioni apparsi stamani in citta’, non siamo allarmati – ha concluso – ma la Digos lavora per capire il gruppo di tifosi che ha promosso questa iniziativa”.