Non vuole andare a scuola e si lancia dal balcone, bambino di 10 anni ricoverato in gravi condizioni

Battipaglia. Si è lanciato dal balcone di casa facendo un volo di circa dieci metri. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri della locale compagnia, il bambino é uscito da casa insieme con la madre per andare a scuola. Una volta in strada, avrebbe detto di aver dimenticato qualcosa a casa rientrando nell’appartamento. Una volta in casa, da solo, è salito in mansarda per poi gettarsi nel vuoto. I motivi non sono ancora del tutto chiari, ma i carabinieri, escludendo problemi legati ad atti di bullismo, confermano comunque problematiche di natura scolastica. Il bimbo frequenta la quinta elementare nella cittadina alle porte della Piana del Sele. Gli accertamenti degli inquirenti continuano per escludere che sia un incidente e per stabilire i motivi che possano aver spinto al tentato suicidio. “Il piccolo paziente é ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Rianimazione dell’ospedale napoletano; gli esami effettuati nella mattinata di oggi hanno evidenziato la presenza di diverse fratture in diverse parti del corpo”. Così l’azienda ospedaliera Santobono-Pausilipon, dove si trova da stamane il bambino di 10 anni caduto dalla finestra della sua abitazione a Battipaglia, al secondo piano di uno stabile: caduta che secondo le prime ipotesi investigative potrebbe essere dovuta a un tentativo di suicidio. “Proprio a causa della complessità del quadro e della gravità delle ferite riportate, al momento non è possibile indicare tempi e modalità di evoluzione delle condizioni di salute del bambino”, fanno sapere dall’ospedale. I medici del Santobono hanno effettuato tutti gli esami diagnostici utili a definire il quadro diagnostico. Intanto sono stati interrogate la madre, alcuni familiari e anche gli insegnanti per capire il contesto in cui è maturata la tragedia. Il piccolo A. T. è orfano del padre. Gli accertamenti degli inquirenti continuano per escludere che sia un incidente e per stabilire i motivi che possano aver spinto al tentato suicidio.

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità