Reggina, Gianni si presenta alla tifoseria: “Non potevo dire no alla Reggina ed a Gallo”

Parla per la prima volta in vesti ufficiali il direttore generale amaranto Andrea .

Ci terrei a ringraziare il presidente perché mi ha concesso la fiducia per poter essere il direttore generale di una società importante che spero presto che tornerà dove merita. Passione, coraggio e tanta voglia di vincere è il motto che mi è stato attribuito. Credo che per la maglia bisogna dare tutto. Voglia di vincere perché la vittoria appaga, fa parte di noi ma necessità di programmazione. La vittoria arriva con il gruppo coeso, vero e forte. Sono atterrato a Reggio alle 14:40, ho avuto un colloquio con il segretario. Ho conosciuto un po’ tutti. Avremo modo di incontrarci ancora meglio. A me piace essere al servizio di tutti. Mi piace avere la collaborazione di tutti. Mi piace seguire gli allenamenti, seguire la squadra. Il conto è il sentito dire ed un conto è il vivere la società in prima persona. Il mio ruolo sarà quello di poter far esprimere al meglio il mio collaboratore. Dal punto di vista tecnico ci sarà Taibi con il quale mi confronterò su ogni decisione. Il cambiamento della società non è atipico se ti chiama la e se ti chiama Gallo”. 

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Come disattivare il blocco della pubblicita?