Arezzo. Bambino cieco non può usufruire del servizio scuolabus: il vicino di casa 86enne lo accompagna ogni giorno

Un bambino di 6 anni non può prendere lo scuolabus per dirigersi a scuola, così il vicino di casa 84enne lo accompagna con la propria auto.

Accade a Montemignaio, una frazione di Arezzo. Il piccolo è privo della vista e lo scuolabus che dovrebbe accompagnarlo a scuola non dispone del servizio di accompagnamento per minori disabili. Il vicino di casa ha così deciso di portare personalmente il piccolo a scuola con la propria auto.

Il padre del piccolo non può impiegare i 60 km per accompagnare il figlio a scuola poichè lavora nei boschi ed ogni mattina si sveglia molto presto per svolgere l’attività.

A raccontare la storia di solidarietà è stato un ex assessore del posto, Fabio Venneri che ha deciso di far sapere al mondo come ancora gesti del genere vengano compiuti.