“Disarmiamo la camorra”, flash mob all’ospedale Pellegrini dopo la sparatoria al pronto soccorso

“Lunedì mattina abbiamo preso parte al flash mob “Disarmiamo la camorra”, tenutosi presso l’ospedale Vecchio Pellegrini, teatro di una sparatoria in prossimità del pronto soccorso due settimane fa. Il presidio è stato utile a ribadire che esiste un fronte comune che ha a cuore la sicurezza negli ospedali e non è disposto a fare un passo indietro dinanzi all’avanzata della criminalità”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. “Ora – aggiunge Borrelli – servono soluzioni fattive per restituire tranquillità e sicurezza a pazienti, medici e personale sanitario all’interno delle strutture ospedaliere. Da tempo chiediamo che siano allestiti delle postazioni di polizia in corrispondenza dei pronto soccorso. Crediamo che tale soluzione rappresenti una soluzione valida per evitare gli episodi di criminalità e violenza che, oramai, stanno diventando una triste abitudine all’interno dei nosocomi napoletani. Anche la proposta del questore di Napoli ci trova d’accordo. L’installazione di metal detector in corrispondenza degli ingressi eviterebbe la possibilità di introdurre armi o oggetti pericolosi all’interno dei pronto soccorso”. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK