Napoli. Controlli dei carabinieri tra Chiaia e Rione Traiano: 12 arresti

Napoli. Dodici arresti, 18 denunce, 8 parcheggiatori abusivi sanzionati. Questo il bilancio dei controlli effettuati dai carabinieri tra la zona della ‘movida’ dei baretti di Chiaia al rione Traiano. A Chiaia sono stati sottoposti a controllo 15 locali e ai titolari sono state comminate sanzioni per 37mila euro. Sono state sospese tre attività per aver impiegato lavoratori non regolarizzati. Al rione Traiano sono state denunciate nove persone per aver violato i sigilli apposti a un seminterrato adibito a base di spaccio. Al rione Traiano, in via Tertulliano, i carabinieri hanno fatto irruzione in un ‘basso’ sorprendendovi 9 soggetti. I militari hanno arrestato Giacomo Marcone, 37enne di via Giustiniano, che ha fornito false generalità e denunciato per violazione di sigilli lui e le altre 8 persone residenti a Napoli, Pozzuoli, Quarto e Monteruscello. Arrestato anche Amedeo D’Aniello, 31enne di via Torricelli, 22enne di Pianura, per un furto in un negozio di videogame di via Salvator Dal dove si sono introdotti forzando la porta per rubare videogiochi e 115 euro. I carabinieri della stazione di Bagnoli li hanno bloccati rinvenendo la refurtiva e riconsegnandola al titolare. Gli arrestati sono stati giudicati con rito direttissimo e condannati a 6 mesi di reclusione con sospensione della pena. E’ stato tratto in arresto per evasione Andrea Ilario, 25enne di Pianura ai domiciliari, beccato dai carabinieri della stazione di pianura fuori dalla sua abitazione da cui era uscito per recuperare il cane che stava inseguendo un gatto. Dopo le formalità è stato sottoposto nuovamente ai domiciliari. Eqerem Shehu, 22enne di origini albanesi in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato per detenzione di stupefacente a fini di spaccio. Su via Giuseppe Leonardo albanese alla vista dei militari ha gettato un involucro contenente dosi di cocaina per circa 30 grammi.
La droga è stata recuperata e sequestrata, Shehu arrestato e tradotto in carcere. Arrestati due uomini per spaccio nel quartiere Pendino. i carabinieri del nucleo Radiomobile hanno sorpreso su via Marvasi Arashid Omar, 33enne del Marocco e Mohamed Butrel, 56enne della Tunisia, a cedere un grammo di hashish ad un assuntore. Perquisendoli ai due sono stati sequestrati 20 grammi di hashish, tre flaconi di metadone, un bilancino elettronico, due coltelli e 170 euro. In via Stadera è stato arrestato per detenzione e spaccio Mario Claudio Gaimari, un 29enne del luogo trovato a detenere in casa di 31 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e 1.900 euro in contante. Dopo le formalita’ e’ stato tradotto in carcere. Arrestato, per il furto di 360 euro di alcolici in un centro commerciale di via marina, un 18enne dei quartieri spagnoli, Rosario Antonio Ariel. Un 18enne di piazza del Gesù già sottoposto all’obbligo di permanenza in casa dopo essere stato arrestato per droga è stato collocato in comunità su provvedimento emesso dal tribunale per i minorenni di Napoli. Per la detenzione abusiva di 12 cartucce calibro 9, una 34enne di via Vigliena 9 che le nascondeva in garage. Per contrabbando di sigarette un 48enne di via Bakù che nascondeva nella sua autocarrozzeria 264 pacchetti di sigarette privi del sigillo del monopolio di Stato e una stecchetta di hashish. Per trattamento illecito di dati un 44enne del corso Umberto già noto per reati in materia di droga a cui i militari hanno sequestrato un impianto di videosorveglianza abusivo installato lungo il muro di cinta della palazzina in cui vive. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK