Napoli. Ferimento di Noemi, De Luca: “Sanità campana eccellenza assoluta”

“Veniamo da una vicenda che ha confermato, ancora una volta, che abbiamo nella nostra sanità in Campania realtà di assoluta eccellenza. Quello che è accaduto al Santobono, una bambina operata alle tre di notte in condizioni disperate, ha testimoniato, ancora una volta, cha abbiamo dei presidi ospedalieri davvero di qualità straordinari”. Così il governatore campano, Vincenzo De Luca, a margine della cerimonia del giuramento di Ippocrate di giovani medici a Napoli. “Oggi giurano centinaia di ragazze e di ragazzi che si laureano in medicina e mai come questa volta abbiamo un interesse comune: loro ad avviare la professione, noi a immettere nel sistema sanitario giovani. Ormai – ha aggiunto il presidente della Regione – abbiamo una carenza di figure mediche che è diventata drammatica in tutta Italia. Penso in modo particolare ai medici dell’emergenza. Si fanno concorsi pubblici per i pronto soccorsi e ci sono medici che, ormai, non partecipano per i livelli di tensione, di sovraccarico di lavoro che abbiamo in queste realtà. Dunque abbiamo davvero necessità di immettere forze fresche”. De Luca non lesina, poi, critiche all’esecutivo Conte: “L’ultima decisione presa dal Governo su Quota 100 è un’autentica imbecillità perché – ha concluso – ha spinto verso il pensionamento decine e decine di primari e di medici, aggravando la difficoltà della sanità pubblica. Dobbiamo fare in modo che si facciano rapidamente corsi di specializzazione per utilizzare al meglio figure mediche giovani nel nostro sistema”.