Ottiene reddito di cittadinanza ma faceva il pasticciere in nero: restituisce 1050 euro

Una coppia di Palermo, lui 35enne, lei 30enne, ha incassato grazie al reddito di cittadinanza la somma di 1050 euro, dichiarando di essere disoccupata. Tuttavia l’uomo lavorava in nero come pasticciere in un bar nel quartiere Oreto a Palermo, per cui ha convinto la moglie a chiedere il reddito di cittadinanza e mentire quindi sulla sua occupazione professionale. Le indagini dei Carabinieri hanno svelato il piano della coppia, sorprendendo l’uomo a lavoro e contringendolo a restituire tutta la somma.  I militari hanno accertato inoltre la detenzione di alimenti in cattivo stato di conservazione e riscontrato carenze igienico-sanitarie e la mancanza del piano di autocontrollo. Il laboratorio-pasticceria è stato dunque sottoposto a sequestro.