Panico a Rimini: tre casi di tubercolosi in una scuola elementare

Panico fra i genitori dopo tre casi di tubercolosi in una scuola elementare di Rimini. Il primo registrato ad Aprile: una bimba di sette anni è stata ricoverata in condizioni gravi all’ospedale Infermi nel reparto infettivi, ma la terapia ha fatto effetto sin da subito, liberandola dal pericolo.  Conseguenze catastrofiche a scuola: alcuni genitori hanno deciso di non mandare a lezione i figli, altri hanno optato per la mascherina, e tutti, insegnanti e alunni, sono stati sottoposti alla profilassi al test di Mantoux utilizzato per accertarsi di casi di positività alla malattia. Tuttavia nelle ultime due settimane si sono verificati altri due casi di tubercolosi. Questa volta però il responsabile dell’istituto non ha ritenuto necessario fare nuovamente il test poiché era stato già identificato il “caso fonte”, generando un allarmismo forte fra i genitori.