Reggio Calabria. Asp, fatture pagate due volte: la Gdf sequestra beni per oltre 4 milioni


I finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria in seguito ad un’attenta indagine coordinata dalla Procura diretta da Giovanni Bombardieri, hanno scoperto delle fatture pagate due volte dall’Azienda sanitaria provinciale di RC. La Gdf ha sequestrato beni per oltre 4 milioni al rappresentante legale di uno studio privato di Siderno, accusato per falso ideologico e truffa aggravata ai danni dello Stato. Nell’inchiesta sono stati denunciati anche 12 soggetti tra i quali alcuni funzionari dell’Asp, incaricati nella gestione del ritardo pagamenti fino al 2012.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Total
0
Shares
Previous Article

'Duisburg', la fiction che dipinge la Calabria nel peggiore dei modi. Oliverio e Irto scrivono al presidente Rai: "E' vergognoso"

Next Article

Napoli. Medico aggredito nel suo studio finisce in ospedale

Related Posts