Scafati. Nessun posto auto riservato per un disabile: ci pensano i vicini di casa

Scafati. È affetto da una patologia neurovegetativa e attende invano il si per l’istituzione di uno stallo di sosta per disabili vicino all’ingresso del condominio dove abita. Al silenzio delle istituzioni, sorde (come spesso accade) al grido di aiuto di un cittadino in difficoltà, fa eco il cuore grande della gente, che con coraggio escogita un modo alternativo per garantirgli un diritto. È la forza della solidarietà che diventa azione, per dar voce ad una storia che merita di essere raccontata. Siamo in via della Resistenza, traversa Massimo Troisi. In una delle palazzine a schiera, lungo la stradina senza uscita che si inoltra verso l’interno, vive un disabile, affetto da una grave patologia neurovegetativa. Da tempo attende che le istituzioni locali istituiscano uno stallo di sosta per portatori di handicap nei pressi della sua abitazione. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK