Cosenza. Uccise l’ex fidanzata, condannato a 16 anni: si toglie la vita in carcere

Fu condannato a 16 anni per aver ucciso l’ex fidanzata, Deborash Fuso, mentre si trovava a Milano. Ieri, Arturo Saraceno, si è tolto la vita nella propria cella del carcere di Rossano. L’uomo ha legato la cintura dell’accappatoio ad una sbarra, compiendo così il gesto estremo. A confermarlo è stato lo stesso avvocato dell’uomo, Deniele Galati, che ha inoltre dichiarato di voler fare chiarezza sull’accaduto. L’uomo era stato trasferito dal carcere di Milano a quello calabrese per poter ricevere le visite dei parenti.

 

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK