Europei u21. L’Italia vince 3-1 ma non basta, la Spagna complica tutto

Vittoria degli azzurrini che non basta, la differenza reti nelle gare che si giocheranno domani e dopodomani deciderà tutto

Nella prima frazione di gioco sono gli azzurrini ad iniziare meglio, con Barella che divora una rete già nei primissimi secondi; il calciatore del Cagliari calcia in malo modo il pallone che finisce fuori dallo specchio della porta per pochi centimetri. Gli uomini del C.T. Di Biagio sentono la pressione della partita, con la Spagna in vantaggio di tre reti già a metà primo tempo. Ad un quarto d’ora dall’intervallo, Chiesa rischia il cartellino rosso per un pestone ad un avversario che l’arbitro non vede. Ad un minuto della fine, su azione confusa in area di rigore, Barella trova la rete dopo aver calciato il pallone ben due volte addosso al portiere. Il secondo tempo costringe gli azzurrini ad attaccare costantemente l’area di rigore avversaria, cercando la differenza reti per conquistare la matematica qualificazione. Al 53′ Cutrone trova la rete del doppio vantaggio su cross di Pezzella, l’attaccante del Milan manda la palla in rete con un colpo di testa preciso. Il Belgio prova a reagire ma il gioco proposto dagli uomini di Walem non risulta mai particolarmente offensivo. Alla mezz’ora sono gli azzurrini a dominare la partita, Cutrone sfiora la terza rete in più di un’occasione, a limitare i danni è il portiere belga Jackers. Di Biagio lascia qualche minuto per Tonali che subentra al posto di Locatelli. Al 79′ il Belgio trova la rete grazie ad un tiro a giro di Verschaeren, imprendibile per Meret. Spazio anche per Bonazzoli che prende il posto di Pellegrini. All’86’ Mancini trova il palo su un calcio d’angolo calciato alla perfezione da Tonali. All’88’ Chiesa sigla la terza rete, dopo il momentaneo fuorigioco, l’arbitro convalida la rete. Nei 5′ di recupero, spazio anche per Di Marco che prende il posto di Barella. Il Belgio chiude in dieci uomini per il doppio giallo guadagnato da Mbenza. La partita si conclude sul risultato di 1-3.

Gli azzurrini vincono ma devono ancora sperare nella qualificazione da primi nel girone. La differenza reti sarà decisiva nelle partite che si giocheranno domani e dopodomani.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK