Furto di energia elettrica a San Giorgio a Cremano: due arresti

Con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica ai danni di Enel, i titolari di due distinte attivita’ sono stati arrestati a San Giorgio a Cremano (Napoli). I Carabinieri della locale stazione hanno arrestato un 54enne che aveva manomesso il contatore che alimentava la caffetteria frodando l’Enel per un totale di 36mila euro. Sempre nel centro vesuviano i Carabinieri hanno arrestato un uomo di Ercolano (Napoli), titolare di una macelleria che aveva manomesso il contatore della sua attivita’ rubando energia ai danni della rete pubblica per 17mila euro. I due sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa di processo per direttissima. L’attivita’ dei Carabinieri si e’ avvalsa del supporto tecnico di personale dell’Enel. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK