Genova. Il ponte Morandi non esiste più, completata la demolizione


Il ponte Morandi di Genova non c’è più. Dopo 11 mesi dalla tragedia che stroncò la vita di 43 persone, questa mattina si è proceduto alla demolizione dei tronconi 10 e 11 attraverso un’esplosione controllata. Operazione prevista per le ore 9, ma posticipata di oltre mezz’ora a causa di un inquilino che di uscire dal suo appartamento non ne voleva sapere. Alle 9:30 gli idranti hanno bagnato il terreno circostante per evitare diffusioni di polvere, qualche minuto più tardi la sirena ha iniziato a suonare finché alle 9:37 un sordo boato succeduto da un’enorme nuvola bianca ha dato spazzato via il ponte Morandi.
“Tutto secondo i piani. Aspettiamo il primo check alle 17 e il secondo alle 21. Sulla base del secondo check prenderemo decisioni sul rientro. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato. Un’operazione di questo tipo non ha uguali, mi hanno confermato gli esperti, e non è mai stata fatta in un centro abitato. Con questo giorno Genova velocizza la sua ripresa” commenta il sindaco Bucci dopo le operazioni di demolizione. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Total
0
Shares
Previous Article

Napoli. Guardia di finanza scopre falso dentista al centro direzionale

Next Article

Napoli. Manca il personale all'ufficio carte d'identità della quarta municipalità: si sfiora la rissa

Related Posts