Politica

I Liberali si incontrano a Roma.  Antonio Vox, nuovo portavoce per il Sud Italia

I liberali si sono riuniti nello scorso weekend a Roma, durante l’incontro con tutti i vertici del partito è stato nominato Antonio Vox portavoce per il Sud Italia.
Commissario Cuomo, si è chiuso un altro Consiglio Nazionale del Partito, si sono evitati Temi programmatici e politici ma il Partito incomincia ad avere una sua identità organizzativa. Critiche dalla minoranza?
“Beh, per fortuna che esiste una opposizione, più che minoranza. Se si omettesse di riconoscere che esista, non saremmo nel Pli. È una caratteristica della Politica avere diversi modi di raggiungere gli obiettivi. Importante è trovare la giusta sintonia umana per superare questi ostacoli”.
Lei ha comunque fatto un intervento critico.
“Certo, poiché si voleva distorcere la verità, la Si voleva manipolare, forse in buona fede ma, comunque, avendo chiarito certe posizioni nella direzione nazionale la sera prima, è stato pretestuoso, a mio giudizio, ripresentare in un dibattito nazionale come quello del nostro Consiglio, lo stesso argomento. Per me è stato naturale rivolgere ai convenuti che gli errori, condivisi da tutti, sono stati quelli di accettare una politica di attesa e non quanto declinato da un Consigliere Nazionale nei confronti del nostro Presidente”.
Ha toccato più punti nel suo intervento ma quello più sentito è stato quello rivolto ai rappresentanti della Gioventù Liberale.
“Ovvio, i giovani sono il presente ed il futuro, non da meno nel nostro Partito. Il nostro Movimento è rimasto fermo per un paio di anni circa, forse qualcosa in più. Oggi abbiamo dei rappresentanti che sono il nostro fiore all’occhiello. La neo eletta Segretaria Nazionale, non solo farà parlare di se e della GLI ma farà parlare, da qui a qualche anno, tutto l’universo Liberale. Giulia Pantaleo ha le idee molto chiare, determinata, preparata, nata leader, coinvolgente, temeraria, insomma io la vedo già in corsa all’interno del nostro Partito”.
Ha fatto riferimento, nel suo intervento a Verdini, all’inizio la sala ha tremato.
“Vede, l’essere umano è abituato a giudicare poiché è più semplice declinare questo verbo che quello di costruire. Io sono abituato a giudicare il Politico non la persona. È indiscutibile quello che è stato il ruolo di Denis Verdini per Forza Italia sino a che lo stesso Verdini vi ha militato. Si stava facendo passare in un Consiglio Nazionale, molto in sordina il risultato che il nostro partito ha realizzato senza avere, nessun dirigente le stesse capacità dello stesso Verdini, tutto qui. Abbiamo, senza nessuna possibilità mediatica se non i social, eletto tre consiglieri comunali avendo presentato tre liste con il nostro simbolo, tra cui le città di Firenze e Bari, abbiamo presentato circa una 60na di consiglieri, abbiamo raccolto circa 5000 preferenze, non vorrei che passassero come dei cirenei. Questo è un lavoro che va fortemente valorizzato poiché sono stati i territori che hanno lavorato e se non viene valorizzato in un Consiglio Nazionale dove c’è aspettativa, quando sarebbe previsto?”
Alla fine del suo discorso sembrava che non fosse entusiasta per il tempo che le era stato assegnato.
” E’ naturale, ognuno di noi, delegati o ospiti, vorrebbe fare proposte o relazionare su quelle che sono state le proprie esperienze vissute sui territori e che hanno contribuito a mettere più di un mattoncino alla costruzione del Partito. Il tempo è sempre tiranno. Mi reputo una persona fortunata poiché ho il sentimento di stima del Presidente de Luca ma anche del Segretario Morandi che mi ha voluto, anche senza conoscermi personalmente, all’interno dell’ufficio di segreteria Nazionale. Vado quindi a completare la realizzazione di un mio progetto pilota nella mia area di competenza. Ho iniziato con Dipartimenti qualificando risorse facendo emergere capacità che prima non si aveva percezione. In questa occasione ho voluto riconoscere e valorizzare quanto una risorsa molto importante, ha realizzato in Puglia, in questi ultimi quattro mesi e in particolare su Bari, ricevendo apprezzamenti da tutta la coalizione con cui eravamo alleati, potrò lavorare più sereno poiché l’amico Antonio Vox ricoprirà il ruolo di mio portavoce sul territorio di mia competenza. Inoltre partirò con la realizzazione di un Parlamento Liberale, dobbiamo prepararci a qualsiasi evento che oggi può sembrare non possibile”.
Il Congresso Nazionale è sempre più vicino, la Segreteria?
“Il Congresso si farà in autunno, penso a metà ottobre, con i migliori auspici per il nuovo Segretario Nazionale. Auspico che il Segretario Uscente, Morandi, si senta di riconfermare il suo mandato”.
CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK 

Onlinemagazine

Tags
Back to top button
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>