Cronaca

Incendio di Sant’Antonio Abate, prosegue il monitoraggio

Proseguono le attività di monitoraggio condotte da Arpac in seguito all’incendio che mercoledì scorso, a tarda sera, ha colpito un impianto di gestione dei rifiuti a Sant’Antonio Abate (Napoli). Ieri alle 20.30 è entrato in funzione il laboratorio mobile per il monitoraggio della qualità dell’aria, collocato dall’Agenzia ambientale a meno di cento metri dal sito colpito dall’incendio.
I primi dati disponibili mostrano che dal momento in cui il laboratorio è entrato in funzione, fino alle 15 di oggi, non si sono verificati superamenti dei limiti di legge per quanto riguarda le concentrazioni di ossidi di azoto, ozono e monossido di carbonio. Per la disponibilità dei dati sulle concentrazioni di polveri sottili occorre attendere la fine del primo ciclo di campionamento di ventiquattro ore.
Continua inoltre il campionamento di alti volumi di aria per la ricerca di diossine e furani, grazie a un dispositivo in funzione da ieri mattina nei pressi del sito colpito dall’incendio. Si è chiuso il primo ciclo di campionamento di ventiquattro ore, i cui esiti verranno diffusi non appena disponibili, al termine dei tempi tecnici necessari per le analisi.
Gli aggiornamenti sulle attività in corso verranno pubblicati sul sito arpacampania.it . CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK 

Antonio Citarelli

Tags
Back to top button
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>