Napoli. Medici e 118 litigano al Loreto Mare: paziente firma le dimissioni e va in un altro ospedale

L'ingresso del Pronto Soccorso dell'ospedale ''Loreto Mare'' di Napoli, in una foto d'archivio. ANSA / CIRO FUSCO

Napoli. Singolare e gravoso episodio accade al Loreto Mare: un paziente arriva in ospedale trasportato con un’ambulanza del 118, con una fuoriuscita di sangue dal meato urinario ma dopo una plateale lite tra il medico di turno al pronto soccorso e i componenti dell’equipaggio dell’ambulanza , preferisce andare via. Chiama i familiari e va in un altro spedale. Accade anche questo nella gestione della sanità a Napoli. “Per fortuna che non si trattava di un caso grave”, commentano dal gruppo ‘Noi contro la malasanità’, che ha segnalato l’episodio. E continuano. “Questo è l’ennesimo esempio di come non c’è coordinamento”. L’episodio è avvenuto stamane alle 6. Il paziente trasportato in ambulanza al Loreto Mare ha spiegato agli operatori del pronto soccorso che la fuoriuscita di sangue si verifica periodicamente al cambio del catetere ovviamente per l’introduzione dello stesso e per il trauma che si creava. Lo stesso personale comunicava all’equipaggio che nel presidio non vi era il reparto di urologia e che dovevano recarsi per il bene del paziente al Cardarelli o all’Ospedale del Mare visto che lo stesso paziente era in lista per un intervento chirurgico di prostatectomia. Uno dei componenti dell’equipaggio del 118 ha avvisato la centrale ma gli è stata negata l’autorizzazione di far trasportare il paziente altrove nonostante il medico di turno del Loreto Mare insisteva nel voler parlare con il collega. A quel punto il paziente ha deciso di farsi dimettere e di andare da solo in un ospedale con il reparto di urologia. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK