RubricheTecnologia

Tecnologia verso il futuro: quando la realtà è a portata di dito

Al giorno d’oggi immaginare di poter vivere senza smartphone, pc e tablet sarebbe a dir poco improbabile: ogni nostra necessità può essere soddisfatta grazie a questi strumenti che ci permettono di avere tutto a portata di mano – o meglio, a portata di dito – e che ci risparmiano molta fatica. Utilizzare questi dispositivi perennemente connessi alla rete e in grado di farci trovare soluzioni a qualunque tipo di problema è ormai la normalità, e chi prova a “disintossicarsi” dalla tecnologia (soprattutto dai social network) per un breve o lungo periodo di tempo viene inevitabilmente tagliato fuori dalla realtà.


In un contesto che si presenta in continua evoluzione come quello attuale, dunque, le aziende non possono che puntare sempre più sulla competitività per raggiungere gli utenti che guardano il mondo dallo schermo dei loro device. Le persone che navigano in rete da dispositivi mobile sono infatti in costante crescita, e non è un caso se praticamente ogni settore si sta evolvendo in questa direzione. L’obiettivo generale appare dunque quello di andare incontro a questa rivoluzione tecnologica e parteciparvi nel modo più originale possibile, così da attirare il pubblico.
La diretta conseguenza la viviamo giorno per giorno, spesso non rendendocene nemmeno conto: chiunque può ordinare cibo dal proprio divano, videochiamare amici, parenti e colleghi in diretta e persino fare le proprie puntate ai giochi di casinò online in qualsiasi momento. Tutto, insomma, è letteralmente alla portata di tutti e i nostri smartphone sono sempre più all’avanguardia proprio per stare al passo con le innovazioni tecnologiche dell’ultimo minuto. Scopriamo insieme quali sono le novità di quest’anno e prepariamoci alle sorprese che ci riserva il futuro.


Smartphone sempre più futuristici: arrivano i primi pieghevoli


Una delle novità di cui si è discusso tanto negli ultimi anni e che si è progressivamente concretizzata diventando finalmente realtà è quella degli smartphone pieghevoli. Si tratta di una svolta che sta dando nuova linfa al settore, fondamentale dal momento che, per la prima volta nella storia, si stavano registrando periodi stagnanti e cali di vendite non indifferenti.
Sono lontani gli anni del leggendario Nokia 3310: col passare del tempo i nostri dispositivi hanno messo da parte la loro funzionalità primaria (ossia quella di telefonare), diventando degli strumenti all’avanguardia, capaci persino di sostituire il pc per gran parte delle attività quotidiane per le quali veniva utilizzato in passato. Anche i display sono diventati inevitabilmente più ampi, permettendo delle esperienze d’uso sempre più soddisfacenti che culminano nel recente lancio degli smartphone pieghevoli nel mercato.
Proprio quest’ultimo passaggio del percorso evolutivo degli smartphone rappresenta un’innovazione che apre le porte a un modo di concepire lo smartphone che è completamente diverso rispetto a quello al quale siamo stati abituati. Attualmente Samsung e Huawei sono i due grandi marchi che dimostrano una maggiore attenzione verso questa fetta di mercato, rispettivamente con il lancio del Galaxy Fold e del Mate X. Di conseguenza, com’è ovvio che sia, anche gli altri colossi del settore si stanno allineando a questa tendenza, per evitare di restare indietro rispetto ai competitor.
Gli smartphone del futuro, dunque, si aprono come dei libri trasformandosi in tablet, stuzzicando la fantasia dei più creativi e lasciando un po’ spaesati i più tradizionalisti. I primi modelli presentano ancora qualche difetto dal punto di vista della praticità d’uso, ma ciò che pare stia frenando maggiormente i potenziali acquirenti è la poca accessibilità dal punto di vista dei costi, cosa che sta ostacolando non poco la loro diffusione. Un altro punto attualmente a sfavore di questi innovativi device mobili sta nel fatto che il consumatore tipo tende a non osare nell’acquisto di modelli innovativi se non vede una vera rivoluzione in ciò che lo riguarda. Proprio questa sfumatura rappresenta infatti il motivo chiave per cui il settore ha attraversato un periodo stagnante negli ultimi tempi.


Verso il 5G: connessioni ad alte prestazioni


Ci troviamo in anni che si contraddistinguono proprio per le continue innovazioni messe in atto e che, per forza di cose, finiscono per condizionare la vita di tutti gli utenti. Sempre in questa prospettiva, secondo gli esperti del settore il 2020 sarà l’anno in cui le protagoniste indiscusse saranno le reti wireless a banda larga di quinta generazione, note col nome di 5G.
Si tratta di un traguardo importante per il settore della telefonia mobile, che potrà finalmente avvalersi di velocità di navigazione ben più elevate rispetto al presente, seppur gradualmente.  Si parla infatti di circa 10 Gbps, sebbene le velocità effettive saranno comunque molto inferiori durante i primi periodi di attivazione, come accadde già con il 4G-LTE.
Tale evoluzione delle connessioni farà da apripista per lo sviluppo inarrestabile dell’IoT (Internet of Things), un settore che sta registrando crescite sorprendenti e che si presta a moltissime applicazioni, da quelle più semplici e a portata di ogni utente a quelle di gran lunga più complesse come quelle che coinvolgeranno il settore dell’assistenza sanitaria, come evidenziato da uno studio condotto dal ConsumerLab di Ericsson.

Onlinemagazine

Tags
Back to top button
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>