Tre turisti trovano un portafogli e lo consegnano ai carabinieri, ma dentro c’era la droga

Una storia che ha del tragicomico quella avvenuta a Ravenna: un uomo di 41 anni è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Ma la causa dell’arresto è incredibile: tre giovani turisti hanno trovato un portafoglio nel centro della località marittima ravennate e lo hanno portato alla Stazione dei Carabinieri di Lido Adriano per farlo riconsegnare al proprietario. All’interno i militari, oltre a trovare 60 euro e i documenti del possessore, hanno rinvenuto in una taschina due stecche di hashish. Gli investigatori, dopo aver rintracciato il titolare – un 41enne tunisino già noto alle forze dell’ordine – in viale Tasso intento proprio a ricercare l’oggetto smarrito, hanno effettuato una perquisizione del domicilio dell’interessato rinvenendo, ben occultati, 104 grammi di hashish, già suddivisi in dosi e pronte per lo spaccio. L’uomo, considerati gli elementi raccolti, è stato così dichiarato in stato di arresto. Lunedì mattina, con la convalida e la richiesta di patteggiamento della pena, il Giudice del Tribunale di Ravenna l’ha condannato a 10 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 2.000 euro.