Vicente Navarro Aparicio, 40 anni cieco ma sempre presente allo stadio: non tutti gli eroi indossano dei tacchetti

“La squadra del cuore è l’unico amore che non sarà mai cambiato nel corso della vita“. Come recita questa frase, il calcio spesso si è reso protagonista di gesti e lezioni di vita che hanno poco a che vedere con un semplice sport. La storia che arriva da Valencia è l’ennesima dimostrazione di come il football può salvare una vita.

La storia tra Vicente Aparicio ed il Valencia nasce moltissimi anni fa, quando l’uomo a soli 54 anni perse la vista a causa di un distacco di retina. Le evidenti difficoltà dell’uomo non hanno però posto fine alla bellissima storia d’amore; così Vicente ha rinnovato ogni anno il suo abbonamento.

Poche settimane fa, l’uomo è venuto a mancare, creando così un grande vuoto nel cuore di tutti i compagni di tribuna e non solo. A quel punto è intervenuto lo stesso club del Valencia, che ha omaggiato l’uomo come un vero e proprio eroe.

Al posto 164 della fila 15 è stata collocata una statua che raffigura Vicente: stessi occhiali e bastone usati dall’uomo in occasione delle partite. Vicente non sarà più presente fisicamente, ma in ogni modo la sua presenza sarà ricordata.

Non tutti gli eroi indossano una maschera e un mantello, o semplicemente dei tacchetti. Molti di loro stanno seduti in tribuna ed hanno una storia meravigliosa da raccontare…

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK