AttualitàCulturaPrimo PianoTecnologiaUltime Notizie

20 luglio 1969-20 luglio 2019: 50 anni fa l’uomo conquistava la Luna

Erano le 22:17:40 del 20 luglio 1969 quando il mondo intero rimaneva con il fiato sospeso: “L’Aquila è atterrata“, furono le prime parole di Neil Armstrong dopo essere stato lanciato in missione su un altro pianeta. L’uomo metteva piede sulla Luna, concludendo un ciclo di studi e progetti infiniti ed aprendone un altro ancora piu’ complesso. Tito Stagno raccontava in una televisione ancora in bianco e nero le gesta dei grandi uomini in una diretta che è entrata di diritto a fare parte della storia italiana. Edwin “Buzz” Aldrin, pilota del modulo lunare, sussurrava come fosse in un sogno: “Atterraggio molto tranquillo“, mentre al centro di controllo della NASA si festeggiava qualcosa di grandioso. Dall’orbita lunare,  Michael Collins controllava la situazione come fosse la cosa piu’ naturale al mondo. Sette minuti dopo essere sbarcati su un altro pianeta, Armstrong mise in tasca un campione di terreno, o come disse lui stesso “un pezzo di Luna in tasca”. Pochi minuti dopo, i due piantarono la bandiera dell’america e rientrarono, chiudendo il portello di Eagle. La ‘passeggiata’ sulla luna durò 2 ore e 31 minuti, ad oggi le ore piu’ lunghe dell’umanità. Alle ore 16:50:35 del 24 luglio 1969, nell’Oceano Pacifico, i paracaduti si aprirono e la navicella impattò a testa in giu’. “Tutto va bene, la nostra lista di controllo è completa, aspettiamo i sommozzatori“:  fu l’ultima trasmissione ufficiale di Armstrong dal Columbia.

Il 20 luglio 2019, 50 anni dopo, si festeggia il piccolo passo per l’uomo e il grande passo per l’umanità.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Giorgia Rieto

Tags
Back to top button
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>