Calci e pugni alla moglie: arrestato imprenditore casertano

Un imprenditore agricolo di Baia e Latina (CASERTA) è stato arrestato dai carabinieri di Pietrmelara (CASERTA) con l’accusa di maltrattamenti in famiglia, minacce e lesioni personali nei confronti della moglie coetanea. L’uomo, in forte stato di agitazione, per futili motivi aveva colpito la moglie con calci pugni. I carabinieri chiamati dalla stessa vittima sono giunti sul posto riportando l’aggressore alla calma che stato poi arrestato e tradotto nel carcere di Santa Maria Capua Vetere (CASERTA). La moglie è stata ricoverata presso l’ospedale di Piedimonte Matese e giudicata guaribile in otto giorni. I carabinieri durante la perquisizione hanno sequestrato un fucile automatico Beretta calibro 12 regolarmente detenuto dall’uomo.