Grosseto. Vigilessa rinviata a giudizio: si vendicava emettendo false multe

Una vigilessa 41 enne di Grossetto è stata rinviata a giudizio dalla Procura di Firenze per abuso d’ufficio e falso tra i reati contestati. La donna si vendicava della gente poco ‘gradita’, emettendo multe false a loro carico. La donna è stata indagata con l’accusa di accesso abusivo a sistemi informatici, falso materiale e falso ideologico commesso da privato, falso materiale commesso da pubblico ufficiale, abuso d’ufficio. Indagato anche un collega 40 enne che avrebbe aiutato la donna a mandare avanti il piano. Secondo le prime indagini, la donna avrebbe preso di mira delle persone che non avevano testimoniato in un processo aperto a carico dell’ex compagno.

 

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK