Napoli. De Laurentiis preferisce Pèpè, James sempre più vicino all’Atletico

Napoli. Con la squadra a lavoro a Dimaro, la campagna acquisti vive una fase di stallo. La priorità del club di De Laurentiis è sfoltire l’organico da quegli elementi non funzionali alla causa ma che frutteranno un bottino niente male per potenziare l’organico di Carlo Ancelotti. Una cifra superiore ai 100 milioni si ricaverà dalle cessioni, per poi riversare la somma su uno o addirittura due calciatori come dichiarato dal tecnico di Reggiolo, ma serverà “tempo e pazienza”: queste le parole utilizzate del patron ai tifosi oggi sul campo di Carciato. Il desiderio mai nascosto di Ancelotti è James Rodriguez, ma il presidente lo acquisirebbe solo in prestito, formula non gradita dal Real Madrid. Come annunciato in esclusiva nei giorni scorsi dalla redazione di Onlinemagazine.it, la trattativa ad oggi è di difficile concretizzazione visto l’interesse dell’Atletico Madrid che ha fatto irruzione ed è pronto a offrire la cifra richiesta da Florentino Perez. Con i biancorossi di Spagna quindi in vantaggio, il Napoli ha dirottato le sue attenzioni sull’attaccante ivoriano Nicolas Pèpè: il profilo potrebbe ingolosire e non poco il presidente azzurro che si è detto disposto ad offrire anche una cifra superiore dei 42 milioni richiesti dal Real per James, ma solo per un profilo più giovane. Pèpè è un classe 1995 che gioca prevalentemente ala destra ma si destreggia benissimo anche come punta centrale. Nell’ultima stagione il ha messo a segno 23 gol e 12 assist in 41 apparizioni con la maglia del Lille. Con numeri roboanti, il nuovo crack del calcio europeo ha attirato a sè, ovviamente, non solo le attenzioni del Napoli ma anche di altri top club quali Psg (qualora dovesse uscire Neymar) e addirittura il Manchester United, destinazione più gradita all’ivoriano che sogna la Premier League. La dirigenza napoletana però, come detto prima, sta accumulando con le cessioni il tesoretto per prepararsi a sferrare un assalto importante, offrendo ai francesi 55-60 milioni più il cartellino di Ounas.
James è quindi sfumato? Lasciamo ancora aperta una piccolissima porta, in virtù del grande rapporto che intercorre tra Ancelotti ed El Bandido, che ha scelto di tornare Napoli già un mese fa perché voglioso di tornare a lavorare con Carletto, colui il quale ha saputo tirar fuori tutto il suo potenziale. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità