TvUltime Notizie

Rivive la drammatica esperienza vissuta a Chernobyl attraverso la serie tv: si uccide uno dei liquidatori della centrale nucleare

Una serie televisiva che in cinque episodi ha rivissuto l’agghiacciante disastro nucleare di Chernobyl quella che è andata in onda nel corso di queste settimane in tutto il mondo, compresa l’Italia. HBO e Sky hanno fatto rivivere la realtà, a tratti agghiacciante, di ciò che è stato il disastro della centrale nucleare avvenuto nel 1986. A distanza di 33 anni, molti hanno realmente capito la gravità dell’incidente che ha spezzato la vita di un numero di persone tutt’oggi ancora inquantificabile. La serie televisiva ha raccontato una realtà così dettagliata tanto da arrivare nel cuore di chi, quell’esperienza, l’ha vissuta in prima persona. Nagashibay Zhusupov si è tolto la vita dopo aver visto la propria esperienza tramutata in telefilm. A raccontare la storia è stata la figlia 25 enne dell’uomo, che si è rivolta al quotidiano britannico Daily Mail pochi giorni fa. “Mio padre ha guardato la serie con le lacrime agli occhi. Ha rivissuto ogni momento come fosse ancora lì. Nel 1986 venne chiamato come liquidatore per rimediare i danni della centrale nucleare. Lo Stato aveva promesso di donare un appartamento a tutti coloro che avrebbero messo a rischio la propria vita. Mio padre non ha ricevuto niente e guardando la serie ha capito di essere stato preso in giro dallo Stato. Così a giugno è salito sul tetto di una palazzina e si è gettato di sotto“. Una tragedia che continua a creare vittime anche a distanza di 33 anni, con uomini-supereroi che hanno messo a rischio la propria vita, ricevendo un misero compenso di 39 dollari a settimana.

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Tags

Articoli Correllati

Back to top button
Close