Sarri subito contro il suo passato: c’è Juventus – Napoli alla seconda giornata

Foto: pagina Facebook Juventus

Maurizio Sarri e il Napoli faccia a faccia nella prima uscita casalinga allo Stadium. Il verdetto dei calendari mette (quasi) subito il tecnico toscano (ma nativo di Bagnoli) contro il suo passato, la squadra che ha portato ad un passo dallo scudetto dopo tre anni di lavoro intenso. L’ultima volta di Sarri allo Stadium lo vide trionfatore, ma sedeva sull’altra panchina, quella azzurra, quando Koulibaly riaprì temporaneamente il campionato. Sui social i tifosi si sono già espressi in merito al big match alla seconda giornata. Come sempre, due correnti di pensiero diverse: “Meglio così – ammette qualcuno – la Juventus ha bisogno di tempo per metabolizzare gli schemi di Sarri”, ma per qualcuno la ferita è ancora fresca: “Distruggiamoli assieme ai traditori” alludendo al tecnico e Gonzalo Higuaín. Nel contempo, da Torino sponda bianconera, la notizia non è stata presa con molto entusiasmo: “Bisogna accelerare le operazioni di mercato per far lavorare Sarri e preparare la squadra alla sfida”. Tra i volti noti, Anna Trieste avvisa: “Mi pare giusto. L’amma piglia’ ‘e faccia stu fatt ‘e Sarri”. Riccardo Cucchi invece ricorda: “Juventus-Napoli il 1 settembre stesso giorno in cui gli azzurri trionfarono nel 1990 in Supercoppa contro i bianconeri per 5 a 1! Fatalita’”. Che sia di buon auspicio.
Manca poco più di un mese alla grande sfida, sarà il campo a decretare se lo Stadium sorriderà ancora a Sarri o ai partenopei. Nel frattempo la sfida è già percepibile nell’aria.  CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK