Spettacolo al San Paolo per la cerimonia di apertura delle Universiadi

Le Universiadi sono iniziate ufficialmente ieri, ma stasera è andata in scena una spettacolare cerimonia inaugurale in uno stadio San Paolo vestito come mai prima d’ora, perfetto solo come 30 anni fa.
Con la proiezione di un video su alcune delle bellezze della Campania, seguito da un gioco di fuochi pirotecnici, ha preso il via la cerimonia di apertura della trentesima edizione delle Universiadi estive. Sugli spalti il pubblico accompagna lo show con i cellulari accesi creando cosi’ un effetto visivo tipico dei grandi concerti. In tribuna autorità, accanto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, hanno preso il posto il Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, l’arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il numero uno della Fisu (la federazione degli sport universitari) Oleg Matytsin. Una Scenografia magnifica con il Vesuvio tridimensionale e la sirena Partenope con strascico lungo 60 metri.
Tante le emozioni durante la cerimonia: dalla musica ai colori, fino alle presentazioni della delegazioni. La più acclamata, manco a dirlo, è stata l’Argentina. Scene già viste nel lontano 1990 quando El Pibe de Oro sbarcò a Napoli con la sua nazionale per il mondiale italiano. Uno spettacolo allo stato puro. Napoli, questa sera, è stata al centro del mondo, una bella rivincita per la città sempre alle prese con le difficoltà del quotidiano ma che mai come questi 15 giorni dovrà essere fiera di ciò che è. E magari ripartire da qui per crescere sempre di più.