Evade dal carcere di Roma, ritrovato dopo 7 giorni in un appartamento nel Napoletano

Una fuga durata una settimana quella di Vincenzo Sigigliano, detenuto presso il carcere di Rebibbia ed evaso lo scorso 16 agosto. L’uomo, dopo essere stato condotto presso l’ospedale romano ‘Sandro Pertini’, era riuscito a scappare e rifuggiarsi presso in un appartamento di via Arno a Melito, nel Napoletano. L’appartamento in questione è stato associato alla vedova di un uomo scomparso nell’ambito di una faida avvenuta tra i clan Amato-Pagano. L’uomo stava scontando una pena di 7 anni per truffa e falso.

 

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK