Napoli. Dissidi con il padre, piazza bomba sotto casa: paura a Terzigno

Un violento boato ha svegliato in piena notte i cittadini di Terzigno, nel Napoletano. L’esplosione è stata causata da una bomba piazzata davanti un palazzo in pieno centro. Lo scoppio ha causato gravi danni alla facciata dell’edificio, danneggiato quattro auto parcheggiate sul posto e colpito un anziano che si trovava nelle vicinanze in quei minuti. Giunti sul posto, gli agenti hanno ricostruito il caso: a piazzare la bomba sarebbe stato il figlio 20enne di un imprenditore poichè non era d’accordo sulle modalità di gestione dell’azienda da parte del genitore. Il ragazzo è stato rintracciato mentre si allontanava dal luogo insieme ad un amico. I vigili del fuoco hanno dichiarato inagibile lo stabile colpito dall’esplosione

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK