Napoli, teneva in casa un patrimonio archeologico del V secolo: sequestro da parte della Guardia di Finanza

La Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato un vero e proprio patrimonio archeologico in  possesso di un cittadino italiano. I reperti risalgono al V secolo e comprendono parti di Lesene, colonne e figure mitologiche, coppe intasiate, scodelle e varie anfore in ceramica. Il pezzo più pregiato risale al XIX secolo e raffigura una statuetta votiva. I reperti, attualmente in possesso dell’Autorità Giudiziaria, saranno sottoposti a restauro a cura della Soprintendenza Archeologica delle Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana.

 

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK