Salerno. Ordigno da disinnescare, l’8 settembre in programma l’evacuazione di 36mila abitanti

Domenica 8 settembre la zona di Battipaglia, nel Salernitano, verrà evacuata per consentire la bonifica di un ordigno risalente alla seconda guerra mondiale. La bomba, rinvenuta in un terreno agricolo, verrà bonificata dall’Esercito Italiano-21 Reggimento Guastatori di Caserta. Il tempo prestabilito per l’operazione è di circa 8\12 ore. Saranno allontanate dalla cittadina circa 36mila persone, oltre i pazienti dell’ospedale “Santa Maria della Speranza”, le sedi del Commisariato di P.S, il Comando Compagnia Carabinieri e Nucleo Operativo Guardia di Finanza, Municipio e Comando Polizia Locale. Verrà inoltre interrotta la circolazione sull’Autostrada del Mediterraneo e sulla Statale. Interrorra la circolazione ferroviaria (Sa-Rc e Battipaglia-Potenza-Metaponto). Interrotta anche l’erogazione di elettricità, gas e linee telefoniche.

 

 

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità