Casertana, altro pareggio in trasferta contro il Bisceglie: palo e gol annullati negano la vittoria ai Falchi

Un pareggio a reti bianche e un bottino da dividere nella gara del Ventura tra Bisceglie e Casertana. Un palo e due gol annullati impediscono ai Falchi di fare ritorno a casa con i tre punti in tasca.
Nel primo tempo squadre bloccate per i primi dieci minuti di gara, ma al quarto d’ora è la Casertana ad andare vicino al vantaggio sugli sviluppi di un calcio d’angolo, dove Castaldo tenta di prima intenzione colpendo però solo la parte esterna della rete; alla mezz’ora è Antonio Zito ad imbastire una buona azione per gli ospiti, scodellando a centro area un velenoso filtrante ma Rainone parte con qualche secondo di ritardo e la sfera termina quindi sul fondo. Appena un minuto dopo un episodio controverso annulla la rete del vantaggio rossoblu: un cross di Adamo dalla sinistra premia l’inserimento di Starita fortunato prima a vincere un rimpallo con Casadei e spedire successivamente la sfera in fondo al sacco, ma la gioia dell’attaccante napoletano è smorzata dal direttore di gara che ravvisa un tocco con la mano. Si va vedere anche il Bisceglie con un insidioso colpo di testa di Abonckelet finito di poco a lato della porta difesa da Crispino. Nella ripresa è il Bisceglie a scendere con un piglio decisamente diverso, impensierendo i Falchi già al sesto minuto con un tiro a giro di Gatto che esce di poco e quattro minuti più tardi una conclusione di Zigrossi disegna una parabola insidiosa, stampatasi sulla traversa. La Casertana reagisce e su azione d’angolo Silva cerca il jolly di tacco ma non fa altro che pareggiare il numero dei legni. Pochi giri di lancette e l’arbitro annulla ancora la rete del vantaggio agli uomini di Ginestra: una palla calciata in area trova Silva bravo a spuntare dalla mischia e battere Casadei ma il gol non è valido per posizione di offside. Nel finale un miracoloso Crispino si conferma uno dei migliori portieri della categoria sbarrando le porte a Gatto, ritrovatosi a tu per tu con l’estremo difensore, con un intervento basso. Termina a reti bianche la gara di Bisceglie. Quinto risultato utile consecutivo per gli uomini di Ginestra che agguantano momentaneamente Avellino e Virtus Francavilla in classifica. Due gol annullati e il palo colpito da Silva pesano sull’esito della gara. Domenica al Pinto i Falchi sono chiamati al difficile esame Catanzaro di Gaetano Auteri, poco amato dal pubblico casertano.

TABELLINO:
BISCEGLIE: Casadei, Tarantino (23′ Cardamone), Zigrossi, Gatto, Refetraniaina, Abonckelet, Longo (70′ Mastrippolito), Turi (70′ Manicone), Piccinni, Hristov, Zibert. A disposizione: Borghetto, Diallo, Wilmots, Montero, Camporeale, Carrera, Spedaliere, Ferrante, Estol, Manicone. All.: Vanoli
CASERTANA: Crispino, Rainone, Caldore, Santoro, Starita (77′ Cavallini), D’Angelo, Castaldo, Zito, Adamo, Laaribi (52′ Zivkov), Silva. A disposizione: Zivkovic, Galluzzo, Gonzalez, Ciriello, Longo, Matese, Clemente, Lezzi, Varesanovic, Paparusso. All.: Ginestra
MARCATORI:/
AMMONITI: Hristov (B), Silva (C)
ESPULSI:/

CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK