Napoli, fermati presunti autori dell’agguato all’Ospedale Vecchio Pellegrini

I Carabinieri e la Polizia di Stato hanno arrestato nella giornata di oggi tre persone, ritenute responsabili dell’agguato all’Ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli. Lo scorso 17 maggio, il giovane Vincenzo Rossi venne gambizzato in pieno centro e nel trasporto all’ospedale, diversi colpi di pistola vennero indirizzati ai danni dei soccorritori. I tre sono ritenuti responsabili a vario titolo dei reati di tentato omicidio, lesioni personali gravi e detenzione e porto illegale di armi comuni da sparo, con l’aggravante del metodo mafioso. L’agguato, secondo la Dda, è scaturito da un contesto mafioso legato allo spaccio di droga. Determinanti le immagini dei sistemi di videosorveglianza.