Cronaca

“Sono razzista, leghista, lombarda, salviniana e non affitto ai meridionali. Sono come i neri e i rom”, l’audio choc fa il giro del web

“Ci siamo profondamente vergognati nell’ascoltare i messaggi audio della donna residente nel Milanese che, rifiutando di fittare un immobile ad una ragazza foggiana, le dice che la ragione è la sua provenienza geografica. La donna si definisce orgogliosamente razzista, leghista, lombarda e salviniana. Sostiene che i meridionali, ai suoi occhi, sono come i neri e i rom. Sottolinea più volte di essere sostenitrice di Salvini, che definisce ‘il suo capitano’, e invita sarcasticamente la vittima di questa vergogna a rimarcarlo nel post di denuncia. Ci vergogniamo in quanto umani perché comportamenti e mentalità del genere non dovrebbero assolutamente attenere ad una specie che vuole ritenersi evoluta”. Lo affermano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e il conduttore de “La Radiazza” su Radio Marte Gianni Simioli. “Ci siamo già attivati per denunciare la protagonista di questa vicenda alle autorità. Tale caso non è isolato. Purtroppo nel Paese persistono sacche consistenti di razzismo. Nonostante i maledestri tentativi di minimizzazione da parte di una certa politica, fortemente corresponsabile del fenomeno, la discriminazione nei confronti del diverso continua ad essere un’abitudine diffusa. In Italia c’è chi si definisce ‘orgogliosamente’ razzista paragonando i meridionali ai ‘neri’ e ai rom, come se fossero unità di misura dell’inferiorità. E c’è chi, come il direttore di “Libero” Vittorio Feltri, sottolinea che il nuovo governo è composto da troppi ‘terroni’. Dal canto nostro riteniamo non all’altezza della situazione chi, nel 2019, esprime concetti tanto assurdi”. CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

Antonio Citarelli

Tags
Back to top button
Close

Adblock Attivo

<strong>ATTENZIONE:</strong> OnlineMagazine.it è un portale completamente gratuito composto da ragazzi, la maggior parte dei quali studenti universitari. Il nostro sito vive grazie alla pubblicità ma abbiamo deciso di limitarne estremamente l’utilizzo tramite pochi e semplici banner non invasivi, del tutto integrati all’interno del template. <br/><strong>Su Online Magazine non troverete:</strong> <ul> <li>Site Skins (intero sfondo con pubblicità)</li> <li>Banner a comparsa a tutto schermo</li> <li>Banner a comparsa nell’angolo in basso a destra</li> <li>Video con audio fastidioso</li> <li>Banner che superano le dimensioni standard iAB</li> <li>Banner che compaiono automaticamente mentre leggete un articolo</li>.<br/>E inoltre anche chi amministra questo sito è “un utente del Web” ed è perfettamente cosciente di quanto possano essere “fastidiose” le pubblicità quando diventano troppo numerose oppure estremamente invasive.<strong> Su OnlineMagazine.it non troverete mai nulla di tutto questo</strong> <strong>quindi vi chiediamo di disattivare l’utilizzo dell’AdBlocker sul nostro sito.</strong><br/>Per farlo, basta cliccare sull’icona dell’estensione AdBlock o uBlock del vostro browser e <strong> scegliere di disattivarlo soltanto su questo sito</strong>. Adblock continuerà a funzionare su tutti gli altri siti Web<br/> <b>GRAZIE </b>