Caserta. Sopravvissero al crollo del Ponte Morandi, oggi sposi

Il 14 agosto del 2018, Eugeniu Babin e Natalya Yelina, si trovavano in viaggio verso la Francia quando il viadotto Morandi crollò sotto di loro. Un volo di ottanta metri e quattro ore di speranza sotto le macerie. I due, cittadini di Santa Maria Capua a Vetere, nel Casertano, dove gestiscono un salone di bellezza, dopo mesi di riabilitazione e vari interventi chirurgici, sono riusciti a realizzare il loro sogno: sposarsi. Toccanti le testimonianze dell’uomo in memoria di quei terribili momenti: “Iniziai a suonare il clacson e urlai fino a quando non ci trovarono“. L’annuncio delle nozze arrivò proprio nella stanza di ospedale, dove i due arrivarono miracolosamente vivi a differenza delle 43 sfortunate persone.