Crotone, rivelò notizie top secret ad affiliato di cosca: arrestato sovrintendente della Polizia

Un sovrintendente della Polizia di Stato, in servizio nella Squadra mobile di Crotone, è stato arrestato con l’accusa di concorso a esterno in associazione mafiosa e rivelazione di atti coperti da segreto d’ufficio, con l’aggravante delle modalità mafiose. Il 52enne è accusato di aver rivelato notizie top secret ad un affiliato della cosca Megna, consentendogli di evitare l’arresto in occasione di un’operazione portata avanti nel 2018.