Reggina, testa alla Paganese: gli azzurrostellati viaggiano ad un ritmo da big

Sono cinque le squadre ancora imbattute nel campionato di Serie C, tra queste anche la Reggina. Gli amaranto hanno già affrontato quasi tutte le dirette concorrenti per la promozione diretta, mantenendo l’imbattibilità anche in campo nemico. Una delle sfide decisive si giocherà nella serata di sabato 12 proprio allo stadio ‘Granillo’, quando a Reggio Calabria arriverà il Catanzaro. Una sfida ancora piu’ importante gli amaranto l’affronteranno domenica 6, nel campo della Paganese. I campani, allenati da mister Alessandro Erra, hanno già dimostrato di non temere alcun avversario, vincendo in casa del Rieti e fermando squadre come  Virtus Francavilla e Monopoli. A confermare l’attenzione della Reggina sulla Paganese, è stato lo stesso tecnico amaranto, Mimmo Toscano, il quale ha confermato di essere con la testa a Pagani. In questi giorni la Reggina sta infatti preparando la sfida di domenica molto attentamente, pensando esclusivamente alla Paganese. Gli amaranto dovranno fare a meno dei tre infortunati: Garufo, Bertoncini e Doumbia. Toscano potrebbe schierare fin dal primo minuto Gasparetto, mentre Denis dovrebbe partire dalla panchina anche questa volta. Una chance potrebbe averla anche Paolucci, talento ex Monopoli che in queste prime giornate non ha trovato molto spazio. Potrebbe partire anche dalla panchina il capitano De Rose, con De Francesco pronto a riprendersi la maglia da titolare. In casa Paganese si respira aria di tranquillità, i campani rimangono con i piedi per terra pur avendo un ruolino di marcia che non ha nulla da invidiare alle ‘grandi’ del campionato. Gli azzurrostellati viaggiano ad un ritmo molto alto, lo stesso della rosa ‘stellare’ del Bari. Una sfida che regalerà grande spettacolo quella di domenica allo stadio ‘Marcello Torre‘, tra due squadre che venderanno cara la pelle pur di ottenere i 3 punti.