Casertana, Ginestra: “Contenti per la vittoria, ma non abbiamo ancora raggiunto i nostri obiettivi”

Termina in trionfo per la Casertana il derby contro l’Avellino. Ciro Ginestra ha così parlato al termine della gara in conferenza stampa: “Voglio dedicare la vittoria a mia moglie, mio padre e Gigi Castaldo che è a casa con quaranta di febbre. Sapevamo fosse difficile, l’Avellino è una squadra ben organizzata, che si difende bene e che ha giocatori importanti. Abbiamo avuto anche un po’ di fortuna perché loro hanno preso un palo ma abbiamo saputo poi colpire. Siamo felicissimi per la vittoria ma abbiamo una nuova sfida tra sette giorni e dobbiamo raggiungere il prima possibile quota 40. Clemente l’ho già usato come mezz’ala ad Altamura e già sapevo cosa potesse darmi. Se abbiamo 21 punti è perché quelli abbiamo meritato. Stiamo facendo bene ma dobbiamo continuare a lavorare e pedalare. Origlia si è allenato tutta la settimana da mezzala, poi Gigi è stato colpito da attacco influenzale e l’ho schierato in avanti: Origlia è giovane e già meritava da tempo di giocare per quello che mi sta dando, ma sta a me trovare le partite adatte per inserirlo. L’Avellino è secondo me una buona squadra, non ha l’organico per poter lottare per i primi cinque posti ma hanno vinto a Terni una partita che meritavano di perdere e non è un caso.” CLICCA QUI E METTI MI PIACE ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK