Italia flagellata dal maltempo: Venezia nuovamente in allerta, la neve isola le vallate del Nord

Il maltempo devasta l’Italia da Nord a Sud

L’ondata di maltempo continua a flagellare l’Italia da Nord a Sud. La Protezione Civile ha emanato un pesante bollettino meteo sul Veneto, con l’allerta meteo di livello rosso che torna a spaventare la regione. A Venezia è nuovamente allagato il centro storico, con l’acqua alta che ha raggiunto i 1.56 cm di altezza. Sospesi i vaporetti ed i mezzi di trasporto pubblici. Scuole chiuse e popolazione invitata a rimanere nelle proprie abitazioni.

In Trentino Alto Adige la neve sta creando diverdi disagi. Diverse le strade chiuse per pericolo valanghe. Isolate le valli di Trafoi, Val Martello da Ganda, Val Senales da Certosa, Val Ridanna da Stanghe e la Val Casies da Tesido. Diverse vallate sono rimaste senza energia elettrica per la caduta degli alberi sui cavi elettrici.

In Piemonte la situazione non è diversa: in Valle Soana la neve ha blindato nelle proprie abitazioni la popolazione, con i Vigili del Fuoco costretti a diversi interventi extra.

In Valle d’Aosta la neve ha già colpito oltre gli 800 metri nel corso di questa notte. Attive già le precauzioni anti-valanga.

A Fiumicino il palazzetto dello sport ha subito gravi danni a causa delle forte scariche di vento che hanno scoperchiato la struttura. A Napoli il cimitero comunale è stato chiuso al pubblico su ordinanza del sindaco.