Reggina fuori dalla Coppa Italia, sconfitta indolore per gli amaranto: adesso testa al campionato

FOTO: FORTUNATO SERRANO'

Amaranto con la testa già al campionato, domenica al ‘Granillo’ arriva la Casertana

La Reggina cade per la prima volta in questa stagione e lo fa nel secondo turno della Coppa Italia Serie C. Al ‘Granillo’ il Potenza si impone per 2-3, cacciandosi qualche sassolino dalla scarpa dopo la gara giocata una settimana fa al ‘Viviani’ che ha visto il tredicesimo trionfo consecutivo degli amaranto in campionato. Iuliano, Arcidiacono e Vuletich regalano il passaggio del turno ai lucani, per gli amaranto in rete Doumbia e De Francesco. Una partita che ha dato spazio a chi, nel corso del campionato, non ha avuto molte chance. Usciti per infortunio Gasparetto e Rubin, quest’ultimo in lacrime per un probabile strappo muscolare che, con ogni probabilità, lo terrà lontano dal campo per qualche mese. In difficoltà il centrocampo adattato da Mimmo Toscano, con Salandria sovrastato per l’intero match dagli avversari e Rolando protagonista di una prestazione scialba. Esordio rimandato per Mastour. In campo qualche minuto anche per Reginaldo e Denis.

Con l’eliminazione dalla Coppa Italia, gli amaranto avranno la testa unicamente impegnata per il campionato in corso. Come ribadito dal tecnico reggino in conferenza stampa, la stagione dei calabresi è ancora lunga, con tante partite da affrontare. Domenica, la Reggina scenderà in campo per affrontare tra le mura del ‘Granillo’ la Casertana in un’ennesima sfida al cardiopalma.