Rieti, allo ‘Scopigno’ è morto il calcio: annullata la partita contro la Reggina

La vergogna tra Rieti e Reggina non ha avuto modo di andare in scena. Allo stadio ‘Scopigno’ il match tra i laziali e i calabresi è stato annullato per un’irregolarità nella posizione dell’allenatore laziale. In campo sarebbe dovuta scendere la squadra della Berretti, allenata da mister Lorenzo Pezzotti. Al momento della consegna delle distinte, i delegati hanno constatato che il mister non era in possesso del patentino per allenare in Serie C. Una situazione anomala che si è andata ad aggiungere allo scenario già disastroso. La Reggina, con in testa l’allenatore Mimmo Toscano, ha svolto sul terreno dello Scopigno una partitella\allenamento amichevole, prima di tornare negli spogliatoi. Fuori dallo stadio, oltre 50 tifosi della Reggina, provenienti dalle zone vicine, hanno salutato la squadra che nei prossimi minuti raggiungerà l’aeroporto per tornare a Reggio Calabria. Nella giornata di martedì, con ogni probabilità, la Lega assegnerà il risultato di 0-3 a tavolino per gli amaranto.